C&P Adver
Grafica · Comunicazione · Web · Artwork
Dal 1986 lavoriamo per creare identità forti
Visita il sito C&P Adver
C&P Adver
Presentazioni dei libri, notizie, recensioni
Visita il blog Effigi

€ 19,00

20,00

5% di sconto Spedizione gratis

Maria Enrica Monaco Gorni

Castiglione della Pescaia in bianco nero (2)

2020

Prezzo
20,00 €
Collana
Microcosmi del vedere
Pagine
128
Formato
30,0 x 24,0 cm
Legatura
Cartonato con sovracoperta
ISBN
978-88-5524-133-5

I borghi e la campagna nell'Archivio Fratelli Gori

Castiglione della Pescaia in bianco nero (2)

Castiglione della Pescaia in bianco nero (2)

I borghi e la campagna nell’Archivio Fratelli Gori

Una terra come una pietra preziosa incastona tra gli scogli del Tirreno e le colline che ornano come una collana vegetale la vasca naturale dell’antico lago Prile.

…Qui tutto è bellezza… dal borgo sul mare, color ocra dei mattoni e delle torri, alle strade che si allungano nella piana tra i canali come tratti incisi in una pittura materica.

E poi nel folto della macchia mediterranea fino ai borghi medievali di Buriano, Vetulonia (Colonna) e Tirli. Tre, perle, tre diversi caratteri legati alla loro storia particolare: di rocca milite e possente a controllo della via del mare; di castello disseminato di conventi a proteggere il sottosuolo antico e prestigioso; di grappolo calcareo al limitare di un bosco impenetrabile carico di magia e credenze.

Nelle immagini che scorrono c’è un tempo fermo, proprio di certa fotografia documentale, che si lascia indietro i disastri della guerra e anticipa le comunità del benessere che verranno. Le piazze in cui sostano le rare automobili con targhe semplici, le chiese, i campanili, la meraviglia degli scavi archeologici, il sogno di un passato illustre che torna alla luce in tutto il suo splendore.

I Gori si muovono con circospezione, cogliendo un ambiente che presto cambierà, come cambierà tutta l’Italia e la fisionomia di quegli anni rimane in questi scatti riconsegnati alla memoria collettiva. Sono consapevoli del lavoro che svolgono per le strade ancora bianche e che lentamente si ricoprono d’asfalto come un anelito di futuro. […]

(dall’introduzione di Giancarlo Farnetani)

Microcosmi del vedere

« | »