C&P Adver
Grafica · Comunicazione · Web · Artwork
Dal 1986 lavoriamo per creare identità forti
Visita il sito C&P Adver
C&P Adver
Presentazioni dei libri, notizie, recensioni
Visita il blog Effigi

€ 21,25

25,00

15% di sconto Spedizione gratis

a cura di Ambra Famiani, fotografia Laura Santelli

TransHumance

2013

Prezzo
25,00 €
Collana
Microcosmi del vedere
Pagine
208
Formato
21,0 x 29,7 cm
Legatura
Brossura con alette
ISBN
978-88-6433-367-0

Il libro fotografico della marcia che ha portato i cavalieri maremmani in Provenza, fino al grande raduno interculturale dove il cavallo ha assunto il ruolo di ambasciatore di tradizioni universali.

TransHumance

TransHumance

Diario di una composizione unica al mondo

TransHumance. Un dispositivo poetico a risonanza multipla. Non uno spettacolo, ma una esperienza di vita, un’opera realizzata insieme. TransHumance, la parola evoca il viaggio transfrontaliero, il ciclo delle stagioni, l’unione tra l’uomo e la natura. Una parola, cui sottointendono una moltiplicità di significati, che designa la nozione di migrazione e di memoria, di mobilità e di trasversalità, di fermenti storici e antropologici nutriti da un obiettivo poetico e metaforico.

Tram-Humance, è umanità altra, quella di coloro che camminano per fare la strada insieme al di là delle frontiere che separano e che la costa mediterranea accomuna. Così seguendo un richiamo ancestrale, dall’altra parte delle Alpi cavalli ed uomini si sono messi in marcia, ma anche di qua altri uomini e cavalli si sono messi in marcia. Sono i Butteri della Maremma italiana, invitati d’onore di TransHumance. La Provenza li ha accolti tutti e li ha riuniti nel cammino verso Marsiglia per invitare la Natura a celebrare la Capitale europea della Cultura 2013.
Un cammino punteggiato da Animagliphes, disegnati da e con gli animali nel paesaggio, nei siti emblematici delle terre attraversate. Affreschi viventi legati alla terra e al cielo.
Il volo e le evoluzioni degli uccelli, si sono specchiati con il movimento delle mandrie, delle greggi e degli uomini ed hanno costituito l’immagine del paesaggio segnato e trasformato dal passaggio di TransHumance. Un cammino connotato anche da un canto che si è propagato e trasmesso sul territorio, nei borghi, nei paesi, di città in città, fino a Marsiglia. Una composizione ritmica modellata sulla marcia degli animali, concepita per essere cantata insieme dagli uomini erranti.

Microcosmi del vedere

« | »