C&P Adver
Grafica · Comunicazione · Web · Artwork
Dal 1986 lavoriamo per creare identità forti
Visita il sito C&P Adver
C&P Adver
Presentazioni dei libri, notizie, recensioni
Visita il blog Effigi

€ 13,60

16,00

15% di sconto Spedizione gratis

Chiara Benedetta Rita Varisco

Le commende stefaniane

2012

Prezzo
16,00 €
Collana
Domus Templi
Pagine
256
Formato
16,5 x 24,0 cm
Legatura
Brossura
ISBN
978-88-6433-258-1

Riflessioni storico-giuridiche a 450 anni dalla costituzione del Sacro Militare Ordine di Santo Stefano Papa e Martire. Una tessera che ricostruisce il mosaico dell'istituzione cavalleresca stefaniana.

Le commende stefaniane

Le commende stefaniane

Riflessioni storico-giuridiche a 450 anni dalla costituzione del Sacro Militare Ordine di Santo Stefano Papa e Martire

[...] La ricerca dell’autrice verte sull’istituto commendale, complesso coacervo a metà fra diritto canonico e diritto civile, nella sua evoluzione storica dalle origini alla soppressione ricasoliana. L’esame obiettivo è inoltre incentrato sulle intenzioni politiche del Duca Cosimo I de’ Medici di costituire un ordine equestre, marinaresco, votato alla difesa dei mari, sull’esempio del gloriosissimo e prestigioso Ordine di San Giovanni di Gerusalemme di Rodi e di Malta, e di costituire il consenso fra le classi più importanti del moderno Principato, somma di uno stato cittadino e della conquistata repubblica senese.

Il Sacro Militare Ordine di Santo Stefano Papa e Martire, che oggi compie 450 anni, si arricchisce di quest’utile lettura giuridica sul fenomeno che determinò l’inizio e il successivo sviluppo dell’Istituzione Cavalleresca nel Granducato di Toscana e dei molteplici aspetti della divisione dei poteri, della precipuità della nobiltà toscana che si fonda proprio su l’istituzione di commende atipiche e peculiari di quest’area geografica.

L’aspetto studiato è certamente uno dei meno noti, attiene alla storia patria del Granducato mediceo e lorenese. È senz’altro un lavoro pionieristico: difatti esisteva solo una pubblicazione sulle Commende risalente al 1991 in cui si considerava più l’aspetto della politica, che la prospettiva squisitamente giuridica di cui pochi avevano mai scritto. Fino alla metà del Cinquecento il “dare in commendam” era prassi conseguente alla crisi monastica e non una forma di esercizio del governo o dello Stato. Questo studio specialistico struttura un’analisi sul versante del “fenomeno giuridico” evidenziando le specificità contrattuali. [...]

Cav. Gr. Cr. Dr. UMBERTO ASCANI MENICUCCI
Presidente dell’Istituzione dei Cavalieri di S. Stefano

 

Approfondimenti e notizie

Domus Templi

« | »