C&P Adver
Grafica · Comunicazione · Web · Artwork
Dal 1986 lavoriamo per creare identità forti
Visita il sito C&P Adver
C&P Adver
Presentazioni dei libri, notizie, recensioni
Visita il blog Effigi

€ 11,40

12,00

5% di sconto Spedizione gratis

Marzio Verucci

Bioarchitettura · Un viaggio autobiografico nella filosofia dell’habitat

2014

Prezzo
12,00 €
Collana
Microcosmi dei luoghi
Pagine
112
Formato
16,5 x 24,0 cm
Legatura
Brossura
ISBN
978-88-6433-420-2

Nel viaggio autobiografico dell'autore l'architettura diventa filosofia della luce, della vita, del rapporto equilibrato tra ambiente ed esseri umani.

Bioarchitettura · Un viaggio autobiografico nella filosofia dell’habitat

Bioarchitettura · Un viaggio autobiografico nella filosofia dell’habitat

Esistono accadimenti nella nostra vita che infrangono le nostre certezze e il nostro conquistato equilibrio, sono soglie che dobbiamo transitare con dolore per passare da un modo di essere ad un altro. In questi momenti di sofferenza ci sentiamo improvvisamente precipitare nella solitudine, sentiamo la nostra anima perdersi in una notte oscura e senza stelle. Allora disperatamente cerchiamo aiuto in questo mondo e sopra questo mondo. Questo aiuto ci offre la consapevolezza del percorso, del viaggio che parte da un modo di essere ormai obsoleto ad uno che sta per sbocciare. Ma spesso questo aiuto, questa mano tesa, ci arriva incredibilmente da meravigliosi accadimenti apparentemente casuali, che casuali non sono, che ci aiutano ad abbracciare di nuovo la vita proprio nel momento che pensiamo che per noi tutto sia finito. È a questo punto che percepiamo il vento del cambiamento che scuote tutto il nostro essere e intuiamo che ad esso dobbiamo aprire le vele della nostra vita, non porre ad esso resistenza, che non dobbiamo costruire muri per proteggersi dalla sua forza, ma, come dice un passo del Tao, costruire mulini a vento per usare questo impeto per fornire energia al nostro nuovo modo di essere, con amore e consapevolezza. Ecco, questo libro rappresenta per me un “mulino a vento”.

Microcosmi dei luoghi

« | »